Wednesday, June 12, 2013

Pasta del Cacciatore: una ricetta contro gli sprechi

Noi viviamo a pochi passi dal bosco, e molto spesso ci capita di avere dei cacciatori nei paraggi: inevitabile fare quattro chiacchiere!
E cosa mangia un cacciatore? 
Naturalmente salsicce e salumi preparati con la selvaggina, i funghi essiccati raccolti nel bosco l' autunno precedente, e le verdure dell' orto, il tutto insaporito dalle spezie e soprattutto da tanto, tanto peperoncino. 
Insomma, si consuma quello che c'è in casa, e che è stato trasformato e conservato con cura senza sprecare nulla.
Ecco come nasce la ricetta di oggi: una ricetta contro gli sprechi!
Sicuramente innumerevoli volte vi sarà capitato di avere in dispensa svariati pacchi di pasta aperti con all'interno ad esempio 10/12 grammi di spaghetti, 20 di penne rigate, 15 di conchiglie e via discorrendo.




Certamente se non si hanno a disposizione subito dei prodotti nuovi con cui poterli integrare rischiano di passare molte settimane e deteriorarsi, ecco perché abbiamo realizzato questa ricetta utilizzando diversi tipi di pasta. 
Vi invitiamo a fare lo stesso: basta un po' di pazienza, un' occhiata ai tempi di cottura in modo da immergere la pasta nell'acqua bollente tenendo conto dei diversi tempi, e soprattutto, come in ogni cosa, tanta buona volontà e voglia di abbattere gli sprechi cominciando proprio dalla nostra cucina. Altri consigli utili in questo senso? Controllate sempre la dispensa e mettete in vista i cibi in base alla data di scadenza: avete idea di quanto cibo finisca ogni giorno nella spazzatura perché dimenticato in dispensa? E poi, acquistate frutta e verdura locale, e in base alla stagionalità! 
Seguite questi pochi consigli, e credeteci, alla fine sarete compiaciuti di voi stessi, del risparmio, e del risultato. 












Con questa ricetta partecipiamo alla magnifica iniziativa di Green Office




Pin It

2 comments:

Marina Parmigiani said...

Che bella idea! E' anche divertente da vedersi!!!Proverò il sugo!!!! In foto ha un aspetto davvero invitante. Brava Claudia!

Claudia Demitri said...

^_^ grazie Marina, vedrai il sugo è gustosissimo, un piacere sia per gli occhi che per il palato.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...